Home | 1G Fosciana | Giada Genovesi

Giada Genovesi

DENISE PIPITONE

Fu il primo settembre del 2004, un mercoledì, a Mazara del Vallo in provincia di Trapani, Denise Pipitone di 4 anni, scomparve nel nulla, mentre stava giocando nel cortile di casa di sua nonna materna, in via Domenico La Bruna. La piccola fu affidata alla nonna , ma bastarono pochi minuti per accorgersi che la bimba non c’era più. Da allora della bambina non si è saputo più nulla. Durante tutte le indagini i sospetti andarono verso la sorellastra della bambina, Jessica Pulizzi che, per gelosia, sembrava che fosse stata lei a rapirla per darla ai rom. Iniziarono subito le ricerche, ma di lei nessuna traccia. La cercarono ovunque: nei fiumi, nei pozzi abbandonati, nelle grotte… pensarono anche ai riti occulti e ai traffici di organi umani. La mamma Piera Maggio, poverina, dopo tanti anni, non perde mai la speranza di ripoter ritrovare un giorno sua figlia, ormai diventata grande. Tutti noi speriamo che sia ancora viva.

 

YLENIA CARRISI

Il giorno 6 gennaio del 1994, la primogenita di Albano e Romina Power, Ylenia Carrisi, scomparve nel nulla. Tutto iniziò con un viaggio che fece con i suoi famosissimi genitori a New Orleans. Rimase talmente affascinata da questo ambiente pieno di artisti di strada che volle ritornarci da sola. Ad ottobre del 1994 si imbarcò per Belize per scrivere un libro su questi artisti di strada. Dopo qualche giorno chiamò i suoi genitori al telefono e sembrava che fosse tutto a posto, ma quella fu l’ultima volta che i genitori la sentirono. Iniziarono subito le ricerche interrogando tutte le persone che l’avevano conosciuta, ma sembrava svanita nel nulla. Il trombettista di strada Alexander Masakela fu il primo sospettato sulla sorte di questa ragazza. Tutte queste indagini non portarono a nessuna soluzione. La scomparsa di Ylenia fu avvolta nel mistero. Ci fu solamente la testimonianza di una persona che raccontò di aver visto una giovane ragazza buttarsi nel fiume Mississipi. Secondo la sua testimonianza sembrava fosse lei. Sono passati 25 anni e di lei non si è saputo più nulla.

Avrebbe compiuto 46 anni il 29 novembre del 2018. La sua scomparsa avvenuta 23 anni fa, fu la prima tragedia che mandò in pezzi il matrimonio dei suoi genitori. Ylenia non è mai stata ritrovata e, anche se 23 anni sono tantissimi, la sua mamma e i suoi fratelli sperano sempre di poterla ritrovare. Ylenia Maria Sole Carrisi era la figlia primogenita di Al bano e Romina.

Ad un certo punto della sua giovane vita, la ragazza sentì la necessità di girare il mondo da sola. Nel luglio del 1993, appena ritornata a Roma dal primo viaggio in famiglia a New Orleans, decise che ad ottobre sarebbe partita per il Belize perché voleva scrivere un libro sugli artisti di strada. ed è da quella zona che artisti e senza tetto iniziavano il loro viaggio per raggiungere proprio New Orleans, città da cui Ylenia sarebbe misteriosamente scomparsa il 6 gennaio 1994.

L’ultimo dialogo di Ylenia e la sua famiglia avvenne tramite una telefonata dal LaDale Hotel, dove la ragazza alloggiava, il 1° gennaio 1994 che si svolse in modo sereno, dall’altra parte del filo c’era la madre Romina e le due donne chiacchierarono tranquillamente.

La telefonata del giorno precedente, quella tra Ylenia e il padre Albano, si concluse bruscamente. Il cantante era parecchio contrariato dal fatto che la figlia si trovasse nuovamente a New Orleans, città dove sei mesi prima Ylenia aveva conosciuto il trombettista di strada Alexander Masakela.

Fu su questo personaggio che si concentrarono tutti i sospetti degli investigatori quando di Ylenia non si seppe più nulla, difatti fu il primo accusato della sua misteriosa scomparsa perché ci c’erano molti motivi per considerare Masakela implicato nella scomparsa di Ylenia. Nonostante le incessanti ricerche, della ragazza non fu trovato più nulla, nemmeno il suo corpo, nella malaugurata ipotesi che possa essere stata uccisa.

Per loro Ylenia è ancora viva

La madre Romina e i fratelli continuano a credere che Ylenia sia ancora in vita in qualche parte del mondo, il padre Albano invece crede che la figlia sia morta, tanto è vero che nel gennaio 2013 ha presentato istanza di dichiarazione di morte presunta della figlia al tribunale di Brindisi. La morte presunta di Ylenia è stata dichiarata il 1° dicembre del 2014.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.