Home | 1B Quartararo | I Social

I Social

I social

Molti giovani usano ogni giorno i social network, e non possono farne a meno. Ci sono due tipi di social: i primi sono i cosiddetti “social di cittadinanza”, cioè quelli che si utilizzano ogni giorno, e i secondi detti “social funzionali”, quelli che si utilizzano solo al momento del bisogno. La differenza tra questi due tipi di social è molto netta. Dopo esser giunti a questa conclusione sono iniziate varie ricerche. La prima ricerca condotta da BlogMeter, società italiana leader nella social media intelligence, ha come campione 1500 persone residenti in Italia, distinte per sesso, età e area geografica ed iscritte ad almeno un social. L’obiettivo era scoprire come e perché gli italiani usano i social media nella loro quotidianità.

Facebook è il social network più utilizzato da ogni categoria intervistata: l’84% delle persone convolte ha dichiarato di utilizzarlo più volte al giorno. A seguire Youtube, Instagram e Whatsapp. La ricerca comprende anche piattaforme che non sono considerate univocamente social: i sistemi di messaggistica, ma anche siti come Booking, Runtastic, Spotify, Meetic e persino GialloZafferano. Sono considerati social perché la gente li percepisce come tali, dato che permettono di condividere informazioni con gli altri.

Facebook è stato fondato ad Harvad negli stati uniti dal proprietario Mark Zuckerberg e diversi colleghi. Originariamente era stato progettato esclusivamente per gli studenti dell’università di Harvad, ma fu presto aperto anche agli studenti della zona di Boston, della Ivy League e della Stanford University, successivamente fu aperto anche agli studenti delle scuole superiori e poi a chiunque dichiarasse di avere più di 13 anni di età.

Instagram è un social network che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri e condividere in rete. È un’applicazione sviluppata da Kevin Systrom e Mike Krieger. Inizialmente era disponibile su iOS, poi divenuta compatibile con qualsiasi iPhone, iPad o iPod touch avente iOS 3.1.2 o superiore. In seguito fu disponibile anche per dispositivi che supportano Android.

Whatsapp è un’applicazione di messaggistica istantanea multipiattaforma per smartphone creata nel 2009. Attualmente è disponibile per iOS, Android e Windows Phone.

Twitter è una rete sociale creata dalla Obvious Corporation di San Francisco, che fornisce agli utenti, attraverso l’omonima piattaforma, una pagina personale aggiornabile tramite messaggi
di testo con lunghezza massima di 140 caratteri.

YouTube è stato fondato il 14 febbraio 2005 e consente la visualizzazione e condivisione in rete di video. Gli utenti possono anche votare e commentare i video. Sul sito è possibile vedere videoclip, trailer, video divertenti, notizie, slideshow, ecc. Nell’ottobre 2006 è stato acquistato dall’azienda statunitense Google.

Tripadvisor è un portale web di viaggi, che pubblica le recensioni degli utenti riguardo hotel, B&B, appartamenti, ristoranti e attrazioni turistiche.

Snapchat è un servizio di rete sociale per smartphone e tablet. Consente di inviare agli utenti della propria rete messaggi di testo, foto e video visualizzabili solo per 24 ore. Qua si possono anche mettere filtri.

Pinterest è un social network basato sulla condivisione di fotografie, video ed immagini. Pinterest permette agli utenti di creare bacheche in cui catalogare le immagini comunemente presenti nelle pagine web in base a temi predefiniti, o da loro generati. Il nome deriva dall’unione delle parole inglesi “pin” (appendere) e “interest” (interesse).

Messenger è software di messaggistica sviluppato da Facebook. Il servizio è stato reso disponibile prima come applicazione per dispositivi mobili e successivamente anche sul web. Messenger permette agli utenti di scambiare messaggi di testo e chiamate vocali.

Google+ è una rete sociale creata da Google Inc. nel 2011.

Linkedin è un servizio web di rete sociale, gratuito, impiegato principalmente nello sviluppo di contatti professionali e nella diffusione di contenuti specifici relativi al mercato del lavoro.

Tinder è un’app per dispositivi mobili che facilita la comunicazione tra gli utenti interessati a chattare tra loro. L’applicazione è comunemente usata come app per incontri. È stata lanciata nel 2012.

Skype unisce caratteristiche presenti nei software più comuni (chat, salvataggio delle conservazioni, trasferimento di file) ad un sistema di telefonate basate su un network Peer-to-peer.

Telegram è un servizio di messaggistica basato su cloud. I client ufficiali di Telegram sono distribuiti come software libero per diverse piattaforme. Esso dà la possibilità di stabilire conversazioni, effettuare chiamate vocali, scambiare messaggi vocali, videomessaggi, fotografie, video, stickers e file di qualsiasi altro tipo, grandi fino a 1,5 GB.

Viber è un software che offre un’applicazione VoIP di messaggistica. È una delle più diffuse piattaforme software che permette di effettuare telefonate e inviare messaggi di testo e con immagini ad alta definizione, tramite Wi-Fi o reti che siano almeno 3G.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.